La paura

By 14 aprile 2008Pensiero

È la paura, maledizione, sempre quella.
Ma sono io per primo ad avercela questa paura, sono io che, disincantato ho perso la fiducia nell’umanità.
Sono io che a volte ho il cuore drogato ma a giorni, duro e freddo più del ghiaccio.
L’ho avuta questa paura.
L’ho superata questa paura.
L’ho superata più volte e dove mi ha portato?
Cosa mi ha portato?
Me l’ha donata quella magia?
Mi ha fatto incontrare te?
Ho vissuto anni di universi paralleli e mi ci sono perso.
Sono stanco di perdermi per questa paura.
La verità è che sono stanco di cercarmi, di questo.
Mi sbatto, mi agito, mi annoio, affogo.
Mi sento più vivo in questo strangolarmi d’assenza
che quando ho dato
e not-te ho ricevuto.

One Comment

  • Sara ha detto:

    …è qualche giorno che ci penso…
    dovrò lavorarci ancora un po’…

    …sai qual’è l’opposto dell’amore?…
    non è l’odio come in molti credono…
    l’odio racchiude una forza che fa muovere le cose…
    l’odio ha un colore…un sapore…un odore…
    l’odio è assenza di amore…

    l’opposto dell’amore è la paura…

    la paura ti impedisce di amare…
    ti immobilizza…
    ti soffoca…
    ti spegne…
    e l’uomo compie questo percorso da sempre,
    dalla notte dei tempi per sconfiggere la paura…
    pensa all’Ulisse al viaggio che compie
    o a Dante nella Divina Commedia…
    parte dalla paura e arriva all’amore…
    viaggi interiori per superarla, sconfiggerla…

    per cominciare a vivere veramente…

Leave a Reply